parallax background

Come fare l’amore? Consigli utili per chi è pronto per la prima volta

Romanzi e racconti erotici, ecco i grandi classici da leggere
30 giugno 2017
Metodi contraccettivi per lui e per lei: rischi, vantaggi e svantaggi
30 luglio 2017
Tempo di lettura: 3 minuti

Il primo rapporto sessuale per una coppia rappresenta un importante momento di conoscenza del proprio corpo e di mantenimento e di rafforzamento di una relazione anche attraverso l’appagamento a livello fisico. Sul tema relativo ai rapporti sessuali c’è sempre una prima volta, ma quando, come e con di norma chi fare sesso?

Come si fa sesso? Con la testa prima di tutto

Ebbene, al riguardo non ci sono dei tempi e delle regole precise per fare sesso per la prima volta anche perchè, per gli uomini come per le donne, dopo la pubertà la scoperta e la sperimentazione della propria sessualità, anche attraverso l’autoerotismo, è del tutto soggettiva e spesso strettamente legata all’educazione dei genitori, all’ambiente in cui si vive ed anche all’eventuale religione che si professa.

Pur tuttavia, detto questo, riguardo al primo rapporto sessuale ci sono delle scelte da fare a partire dal partner con cui condividere i piaceri del sesso, e passando anche per la scelta del momento giusto. Per l’uomo come per la donna, infatti, è importante prepararsi al primo rapporto sessuale conoscendo quelli che sono i rischi legati al sesso senza protezione, ed avendo di conseguenza piena comprensione di ciò che è giusto e di ciò che, invece, andrebbe evitato.

Sesso Sicuro: la prima cosa

Per esempio, come sopra accennato, chi si appresta al primo rapporto sessuale deve essere a piena conoscenza di cosa significa fare l’amore con il partner senza l’utilizzo di metodi contraccettivi validi. Al riguardo il cosiddetto coito interrotto non rappresenta mai un metodo contraccettivo valido e sicuro in quanto si rischiano non solo gravidanze indesiderate, ma si possono contrarre o trasmettere pure malattie evitabili, invece, utilizzando sempre il preservativo attraverso un uso corretto.

Nel dettaglio, al primo rapporto sessuale, e comunque sempre in caso di rapporti sessuali con partner occasionali, il profilattico deve essere indossato fin dall’inizio, ed il pene deve essere estratto dopo l’eiaculazione ancora in erezione per evitare che all’interno della vagina ci siano delle perdite di sperma.

Nell’utilizzare correttamente il profilattico, inoltre, occorre tenere sempre lontano la confezione dalle fonti di luce e di calore, è necessario controllare anche la data di scadenza, e bisogna evitare che, nel momento in cui si indossa, questo possa inavvertitamente rompersi a causa, ad esempio, della presenza di unghie taglienti. Anche se non c’è stata eiaculazione, inoltre, il profilattico indossato non deve poi essere mai riutilizzato optando sempre per un preservativo nuovo.

Prima volta per Lei

La perdita della verginità per una ragazza avviene nel momento in cui si “rompe” l’imene, una membrana che si trova all’ingresso della vagina. Ma è corretto parlare di vera e propria rottura? In realtà quello che accade è che questa membrana elastica che serve  a proteggere la vagina, si allarghi a seconda del corpo che viene inserito, che può essere un pene come un vibratore o un assorbente interno. L’elasticità dell’imene è soggettiva e può variare a seconda di diversi fattori, come attività sportiva, masturbazione etc…per questo ci sono anche degli esercizi che servono per far “allentare” questa membrana e rendere la prima penetrazione più agevole.

Durante la fase della penetrazione potresti avere delle perdite di sangue ma non spaventarti, è assolutamente normale. Quello che ti consigliamo infatti è di utilizzare un lubrificante intimo che possa rendere più fluido l’ingresso del pene e di conseguenza ridurre notevolmente l’eventuale dolore che potresti provare.

Come scegliere un buon lubrificante intimo? Ti consigliamo un lubrificante a base acquosa, in quanto quelli a base oleosa potrebbero danneggiare il preservativo. Qui trovi una buona selezione di prodotti che fanno al caso tuo.

Quello che non deve passare in secondo piano è l’aspetto legato alla sicurezza. Infatti oltre alla possibilità di gravidanze indesiderate, il rischio più grande di fare sesso senza precauzioni è quello di contrarre malattie sessualmente trasmissibili.

E se, dopo aver fatto sesso protetto per la prima volta, le cose non sono andate così bene come si poteva immaginare, la pazienza al riguardo non è mai troppa. E questo perché, al fine di poter stabilire con il proprio partner un rapporto di piena intesa e di sintonia, oltre che all’acquisizione di un po’ di pratica, nel tempo, serve anche la necessaria esperienza.

Sexy Shop