parallax background

Posizioni Kamasutra, quante sono e quali sono le più praticate

28 giugno 2017
Malattie veneree uomo: quali sono, i rischi e come evitarle
18 giugno 2017
Cibi afrodisiaci, ecco quelli che fanno risvegliare la passione ed il desiderio
29 giugno 2017
Tempo di lettura: 2 minuti

Riguardo al sesso, da fare in tutte le posizioni, esiste un noto ed antico testo indiano che tratta proprio del comportamento sessuale di uomini e donne. Si tratta del noto Kamasutra che è suddiviso in ben 36 capitoli, ed in uno di questi vengono trattate e raffigurate ben 64 posizioni per fare sesso con il proprio partner. Molte delle posizioni kamasutra sono belle, sono fantasiose ma anche molto scomode da praticare, mentre alcune sono tra le più praticate ai giorni nostri al fine di massimizzare il piacere di uno dei due partner o di entrambi contemporaneamente.

Posizioni Kamasutra: le più praticate

Tra le posizioni del Kamasutra più note, ed anche tra le più praticate, ci sono la posizione del missionario, la posizione dell’ape e la posizione da dietro. Se vuoi conoscere in modo approfondito le tecniche del Kamasutra, ti consigliamo di leggere un buon libro illustrato come quelli che puoi trovare qui.


La posizione del missionario

Nello specifico, la posizione del missionario è tra le più praticate in quanto è tra le più comode, è eccitante per entrambi, in quanto i partner hanno la possibilità di guardarsi negli occhi, ed è altresì in grado di massimizzare il piacere di uomini e donne attraverso delle fasi di penetrazione intense e profonde. In particolare, nella posizione del missionario lei si trova stesa a pancia in su mentre lui, appoggiando le ginocchia ed i gomiti per sostenere il proprio peso, si trova posizionato e steso su di lei.

 


La posizione dell’ape

A differenza della posizione del missionario, con la posizione dell’ape i partner non si guardano negli occhi, ed è la donna e non l’uomo a dettare i ritmi del rapporto sessuale. La posizione del Kamasutra dell’ape prevede infatti che il partner maschile sia seduto mentre la donna, mentre gli dà le spalle, si siede sopra di lui avendo così il pieno controllo sull’angolazione della penetrazione. Il ruolo dell’uomo con la posizione dell’ape non è però del tutto passivo, anzi! Per massimizzare il piacere proprio e quello del partner, infatti, l’uomo può sollevare la donna dai glutei oppure dalle cosce aiutandola nel movimento effettuato da lei rendendolo non solo più veloce, ma anche più penetrante.


La posizione da dietro

Insieme a quella del missionario, la posizione da dietro è la più praticata ed anche quella che di norma stimola maggiormente la fantasia erotica e l’orgasmo di una donna. Nel dettaglio, con la posizione del Kamasutra da dietro le si trova a quattro zampe mentre lui effettua la penetrazione stando dietro di lei. Per rendere la penetrazione più piacevole, ma anche più intensa e profonda, lei può accompagnare l’atto sessuale seguendo il ritmo del proprio partner che, a sua volta, durante la penetrazione può anche massimizzare il piacere di lei stimolandola manualmente con l’obiettivo di garantirle un orgasmo lungo ed intenso e, di conseguenza, un rapporto sessuale completo ed appagante.

 

 

 

Vuoi passare una serata bollente? Allora ecco cosa non può mancare nel cassetto del comodino:
Sexy Shop